Idee per la merenda in menopausa: shake dolce o smoothie salato? - Menopausa

Idee per la merenda in menopausa: shake dolce o smoothie salato?

Dic 05, 2017
56 Views

Sappiamo ormai quanto sia importante tenere sotto controllo la dieta in menopausa: con il calo degli estrogeni il nostro metabolismo tende a rallentare, e il nostro corpo ha maggiore difficoltà a bruciare calorie e grassi immessi mediante l’alimentazione. A ciò si sommano gli effetti di carenze alimentari che sono sempre più frequenti andando avanti con l’età, tra cui la mancanza di calcio e della vitamina D in menopausa, due sostanze importanti per contrastare l’osteoporosi tipica di questa fase.

Consigli e rimedi per mantenerci in salute e in forma sono certamente un punto di partenza importante per favorire il nostro benessere in menopausa (ne abbiamo parlato in diversi articoli di questa sezione, e fare attenzione ad alcune semplici regole è importante per ritrovare il giusto equilibrio.

menopausa-merenda

Tuttavia controllare l’alimentazione non significa necessariamente rinunciare al piacere.
Se hai già beneficiato dei nostri consigli per una colazione in menopausa buona e salutare, ecco alcune idee semplici e deliziose che possono regalarci spuntini e merende sane e ugualmente gustose.

Shake di frutta e…soia!

La frutta è certamente l’alimento maggiormente consigliato in ogni dieta o regime alimentare sano e completo, e ricopre un ruolo importante tra i cibi consigliati in menopausa. La frutta infatti è utilissima per:

  • Mantenerci idratate, grazie al suo elevato quantitativo di acqua.
  • Fornirci buoni quantitativi di vitamine, come nel caso della vitamina C contenuta negli agrumi o la vitamina A contenuta nella frutta arancione.
  • Aiutarci ad assumere la giusta porzione di zuccheri semplici non raffinati, più facilmente digeribili ed idrolizzabili dal nostro organismo. Ciò evita anche l’insorgenza di disturbi intestinali quali l’aumento del gonfiore addominale causato dalla fermentazione degli zuccheri nel tratto digerente.

Detto ciò, è consigliabile consumare spuntini che siano principalmente a base di frutta e che possiamo rendere ancora più deliziosi aggiungendo un tocco di fantasia. Gli shake di frutta fanno al caso nostro!
Molto diffusi in America e in nord Europa, gli shake di frutta non sono altro che frullati a base di uno o più frutti “shakerati” assieme a latte o gelato.

La scelta dei frutti da utilizzare è spesso legata al nostro gusto personale, certo è che alcuni frutti possiedono proprietà che ci aiutano a contrastare i classici disturbi della menopausa.
Shake a base di fragole e frutti rossi possono essere, oltre che estremamente gustosi, un vero toccasana per il benessere del nostro apparato genitale in menopausa, dal momento che molte sostanze in essi contenute possiedono azione antiinfiammatoria e protettiva nei confronti di infezioni batteriche più frequenti in menopausa. Inoltre i frutti rossi contengono molti fitoestrogeni, sostanze simili agli estrogeni femminili ed in grado di agire al posto di questi ultimi mantenendo l’equilibrio interno all’organismo contro i disturbi innescati dal calo ormonale.

E per il latte e il gelato? Per noi donne in menopausa, attente alla dieta e ai grassi che ingeriamo, un eccessivo quantitativo quotidiano di latte vaccino (soprattutto se consumato anche a colazione) e di zuccheri, come quelli contenuti nel gelato, potrebbero non essere raccomandati. Esiste tuttavia una soluzione alternativa altrettanto salutare: la soia. Latte e gelato di soia, oltre ad essere più facilmente digeribili, sono ricchi di aminoacidi e vitamine A, E, B, fibre e minerali; in più sono poveri di calorie e grassi. Inoltre la soia, come abbiamo già visto in questo articolo possiede diverse proprietà utili in menopausa, oltre ad un elevato quantitativo di isoflavoni, che agiscono positivamente anche nel controllo del colesterolo cosiddetto cattivo (LDL). Sia il latte che il gelato alla soia sono alimenti dal basso indice glicemico, e, nel caso del primo, è possibile trovarlo addizionato con quantità di calcio (minerale molto importante per le nostre ossa in menopausa) simili a quelle del latte vaccino. 

E se ci piace uno spuntino salato? Smoothie alle verdure!

Gli smoothies sono preparati molto simili ai frullati. Il termine “smooth” in inglese vuol dire “leggero” dal momento che la loro consistenza è abbastanza densa e la presenza del ghiaccio garantisce che siano freddi ma non gelati. In queste gustose idee per il vostro spuntino l’ingrediente che si accompagna alla frutta o alla verdura è solitamente lo yogurt. Anche in questo caso è possibile acquistare yogurt di soia senza zuccheri aggiunti, o utilizzare yogurt magri come quello greco (è tra gli yogurt consigliati in menopausa). Se preferiamo una bevanda meno dolce possiamo preparare dei freschi e ottimi smoothie a base di verdure, utili non solo a depurare il nostro corpo e a contrastare la ritenzione idrica, ma anche ad apportare minerali e sostanze antiossidanti che aiutano a contrastare l’invecchiamento dei tessuti.
E ricorda: puoi creare deliziose combinazioni di frutta e verdura che possono rendere ancora più gustosi i tuoi smoothies.

Qualche idea per i tuoi smoothies salati…
Al mattino lo smoothie ideale è quello a base di carote: ricco di betacarotene e vitamina A, alleati importanti per pelle e occhi, nonché antiossidante naturale contro i radicali liberi, può essere preparato aggiungendo nel frullatore due carote, un gambo di sedano, due pomodorini e un pezzetto di zenzero fresco.
Due ciuffi di spinaci, un gambo di sedano, qualche foglia di menta, succo di limone, mezzo cetriolo e mezzo finocchio: ecco gli ingredienti perfetti per uno smoothie rinfrescante ma soprattutto utile contro la ritenzione idrica! Aggiungete anche un po’ di prezzemolo, zenzero fresco e un pizzico di pepe per ottenere un gusto ancora più stuzzicante.
Uno smoothie a base di due pomodori, mezzo cetriolo, un bulbo di finocchio, una mela rossa, un mazzetto di prezzemolo possiede invece un elevato contenuto di licopene, una sostanza dalle notevoli virtù benefiche per la salute del nostro cuore.

Con shake e smoothie potete davvero liberare la vostra fantasia: in internet sono tantissime le ricette per preparare questi deliziosi spuntini, ognuno con il suo particolare gusto e le sue proprietà benefiche. Questi drink leggeri, ipocalorici e che possiamo arricchire con l’aggiunta di una manciata di cereali o frutta secca non devono comunque andare a sostituire i pasti principali: utilizziamoli per darci la carica a metà mattinata o nel pomeriggio, e il nostro organismo potrà solo che ringraziarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito impiega cookie analitici e di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione viene espresso il consenso al loro impiego. Per ulteriori informazioni a riguardo o per negare il consenso all'utilizzo dei cookie è possibile prendere visione della nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi