Menopausa e…pelle secca

Dic 14, 2017
435 Views

In menopausa molte donne, oltre ad andare incontro ai classici sintomi di questa fase (vampate di calore, aumento della sudorazione notturna, aumento del peso ecc.), si trovano a dover fare i conti con alcuni sintomi secondari che, pur comparendo meno frequentemente, sono comunque estremamente fastidiosi. Tra questi la comparsa della pelle secca in menopausa, in particolare sulla zona del viso.
La pelle del viso è tra i tessuti maggiormente esposti ai fattori esterni: freddo e altre condizioni climatiche e ambientali, assieme ai raggi UV, ne influenzano il benessere e il grado di idratazione; se il livello di idratazione delle cellule che la compongono si abbassa al di sotto dell’8-10%, la pelle diventa secca, ruvida e screpolata. Andando avanti con l’età, le cellule tendono ad invecchiarsi, la struttura delle loro membrane cambia e le stesse risultano più vulnerabili agli agenti esterni.

menopausa-pelle-secca

Gli effetti della menopausa sulla pelle: il ruolo degli estrogeni

Un ruolo chiave nell’aumento della pelle secca in menopausa è certamente rivestito dagli ormoni. Gli estrogeni possono essere considerati dei veri e propri ormoni anti-age: quando la produzione da parte delle ovaie diminuisce in seguito all’entrata in menopausa, la pelle appare più secca e sottile e, di conseguenza, più delicata. I primi segnali dell’influenza della menopausa sulla nostra pelle sono infatti riferibili ad episodi di flushing (arrossamento al volto) ed aumento della secchezza, con notevole riduzione nella produzione di sebo, sensazione di assottigliamento e comparsa di rughe.

Ciò è dovuto in larga parte ad una diminuzione del collagene interno alle cellule. In media, una donna in menopausa ne perde il 2,1% l’anno. Tale diminuzione è molto più rapida durante la fase di menopausa e i primi anni della post-menopausa, raggiungendo un calo del 30% nei primi cinque anni. Questa riduzione comincia intorno ai 40 anni ma si accentua dopo l’entrata in menopausa; donne che entrano in menopausa precocemente vanno incontro ad un invecchiamento precoce della pelle.
Gli estrogeni sono infatti responsabili di influenzare la produzione di collagene ed elastina, attraverso alterazioni significative del normale ciclo cellulare dei cheratinociti e la riduzione dell’attività dei fibroblasti, cellule deputate alla sintesi del collagene stesso. Diversi studi hanno infatti evidenziato la funzione regolatoria degli estrogeni, i quali – interagendo con specifici recettori – controllerebbero l’attività dei cheratinociti e dei fibroblasti. È stato inoltre osservato come gli estrogeni mostrino un effetto protettivo verso numerose cellule e tessuti, compresa la cute, rispetto allo stress ossidativo causato da fattori ambientali di varia natura. Tale effetto sarebbe in parte mediato dalla particolare struttura chimica di questi ormoni in grado di interagire direttamente con i radicali liberi dell’ossigeno, neutralizzandone la reattività.

Possibili rimedi naturali alla pelle secca in menopausa

Un aumento della pelle secca in menopausa può essere fastidioso ma, come sempre, non dobbiamo farci spaventare. Esistono rimedi semplici ed efficaci che possono aiutarci a mantenere la nostra pelle sana più a lungo.

  1. Innanzitutto cominciamo con l’idratarci a dovere e nel modo giusto. Assumere molti liquidi è un buon modo per evitare la disidratazione dei tessuti e possiamo farlo cominciando col bere più acqua e mangiando tanta frutta (cocomero, mela, pera ecc.) e verdura (spinaci crudi, ravanelli, finocchi, cetrioli).
  2. Per sostenere la produzione del collagene cerchiamo di assumere molta vitamina C contenuta in agrumi e bacche ed utilizziamo integratori di silicio e selenio.
  3. Facciamo attenzione ai saponi che utilizziamo: evitiamo quelli troppo aggressivi e schiumogeni a base di tensioattivi, che alterano i lipidi dell’epidermide. Meglio detergenti delicati ed in grado di apportare sostanze emollienti ed idratanti.
  4. Idratiamo la nostra pelle più volte al giorno con creme, gel o sieri a base di fitormoni in grado di agire sulle cellule più superficiali stimolando il benessere e la corretta attività cellulare anche in termini di produzione di collagene.
  5. Cerchiamo di coltivare uno stile di vita sano in termini di alimentazione ma anche movimento; evitiamo fumo e alcol e proteggiamo sempre attentamente la nostra pelle contro il freddo ma soprattutto contro il sole in estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito impiega cookie analitici e di profilazione di terze parti. Proseguendo la navigazione viene espresso il consenso al loro impiego. Per ulteriori informazioni a riguardo o per negare il consenso all'utilizzo dei cookie è possibile prendere visione della nostra cookie policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi