Aumento di peso in menopausa: adotta una sana alimentazione
Menopausa metabolismo aumento del peso

Contrastare l’aumento di peso in menopausa si può!

Benessere | 12.02.2018

In menopausa il nostro corpo può andare incontro a notevoli cambiamenti e il più temuto tra tutti è l’aumento di peso. La causa è il rallentamento del metabolismo dovuto alla graduale diminuzione degli estrogeni, che influisce anche sull’ampiezza del nostro girovita. Eh, sì, la pancia diventa il posto preferito per l’accumulo dei grassi!

Purtroppo, anche se il nostro corpo si rilassa, il nostro appetito non sembra fermarsi e la pigrizia che spesso ci colpisce contribuisce a peggiorare la situazione. Ma non disperiamo, non siamo destinate ineluttabilmente ad ingrassare! Ci sono diversi modi per contrastare l’aumento di peso, basta seguire un’alimentazione corretta e uno stile di vita sano.

L’alimentazione per contrastare l’aumento di peso

La prima regola da tenere a mente è quella di evitare drastiche diete fai da te: il modo migliore per mantenerci in forma in questo periodo è infatti seguire un’alimentazione equilibrata in modo costante.

Ciò significa seguire una dieta variata, diminuendo l’apporto calorico attraverso la riduzione delle quantità e la distribuzione di queste in cinque pasti al giorno (tre principali e due spuntini leggeri a base di frutta).

L’alimentazione può aiutarci a contrastare l’aumento di peso ma è bene tenere in mente che bisogna evitare drastiche diete fai da te.

È bene preferire alimenti ad alto contenuto di vitamina B, come le banane, le patate e le lenticchie, che sono molto utili per combattere il gonfiore e l’aumento di peso derivante dalla ritenzione idrica, ma soprattutto pesce ricco di omega 3 (in particolare salmone, merluzzo e i pesci appartenenti alla categoria del “pesce azzurro”) e carni magrecome quelle bianche, oltre ad un giusto apporto di frutta secca ed olio di semi.

Bisogna inoltre tenere un regime alimentare disintossicante: bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno, mangiare brodi e minestre, scegliere cereali integrali, consumare tè verde e tisane depurative. È assai consigliato inserire nella propria dieta soprattutto frutta fresca e vegetali che, oltre ad aiutarci a tornare in forma, contengono elevate quantità di antiossidanti.

È infine importante limitare i cibi ricchi di grassi saturi –che determinano un aumento del colesterolo ematico non più contrastato dagli estrogeni– e quelli a prevalenza glucidica. Al contrario è consigliato inserire nella dieta cibi ricchi di fitosteroli ed estrogeni vegetali, come i legumi, in grado di imitare l’azione positiva degli estrogeni.

Manteniamoci attive!

Per contrastare l’aumento di peso è fondamentale praticare regolarmente esercizio fisico. È sufficiente un allenamento leggero; l’importante, infatti, è muoversi ogni giorno per stare meglio con il nostro corpo e per migliorare l’umore. Tra le attività ideali in questo periodo ci sono lo yoga, l’acquagym o il pilates. Ma basta anche una passeggiata a passo svelto o un po’ di ginnastica dolce, l’importante è farlo costantemente.

Un supporto naturale

E non dimentichiamoci, infine, che è possibile contribuire a contrastare l’aumento di peso in menopausa con l’aiuto diintegratori naturali. Ideali in questo senso quelli a base di

  • Finocchio,utile aldrenaggio dei liquidi corporei
  • Tè verde, ricco di aintiossidanti, utile a depurare l’organismo e a favorire il metabolismo dei grassi
  • Peperoncino, grazie alle sue proprietà antiossidanti e la sua capacità di stimolare il metabolismo
  • Dioscorea, utile a contrastare i disturbi della menopausa favorendo il drenaggio dei liquidi corporei

Vuoi maggiori informazioni?