Vitamine e minerali essenziali in menopausa
minerali e vitamine per la menopausa

Vitamine e minerali essenziali in menopausa: quali sono?

Integratori | 21.05.2018

La menopausa segna un importante cambiamento nella vita di una donna sia a livello fisico che mentale. Un cambiamento che si può affrontare in salute seguendo uno stile di vita sano che si basa non solo su alcune buone abitudini come l’attività fisica regolare, evitare il fumo e ridurre lalcol ma soprattutto su un’alimentazione equilibrata, sana e varia, ricca di frutta e verdura, le principali fonti di vitamine e minerali essenziali.

La donna in menopausa deve infatti assicurarsi vitamine e minerali essenziali nelle giuste quantità per mantenere efficaci, efficienti e in salute le funzionalità del proprio corpo e garantirsi un percorso di ageing sano.

Nutrirsi con consapevolezza per invecchiare in salute

La longevità è uno dei doni che i progressi della medicina e della scienza hanno portato all’uomo e alla donna che sono in grado di apprezzarli.

L’aumento dell’aspettativa di vita infatti è un grande traguardo per chi si mette nelle condizioni di invecchiare in modo sano. La menopausa, in questo nuovo contesto, acquisisce il ruolo di una nuova fase di cambiamento per una donna nel suo percorso di vita ancora molto lungo.

In quest’ottica, l’alimentazione così come ha influenzato la salute di una donna prima della menopausa, allo stesso modo gioca un ruolo centrale anche dopo, nel sostenere un invecchiamento sano.

Click to Tweet

In #menopausa, una corretta alimentazione è cruciale per sostenere la salute del nostro corpo.

Nutrirsi bene in menopausa è infatti una regola fondamentale per il sostegno della salute del proprio corpo che cambia, un’abitudine di vita che si differenzia dalla semplice necessità di mangiare.

Una nuova modalità di rispondere alle esigenze del palato, ma anche del proprio corpo, e di soddisfare entrambi imparando a scegliere con consapevolezza il cibo da portare in tavola.

Garantire al proprio corpo le vitamine e i minerali di cui ha bisogno è essenziale per rispondere alle necessità dell’organismo in toto, dal singolo organo fino ad arrivare alla più piccola cellula.

Vitamine e minerali in menopausa: quali sono essenziali

Le necessità nutrizionali variano in base alletà in termini di quantità di vitamine e minerali. In linea generale, possono aumentare nei bambini in fase di crescita e diminuire leggermente nell’anziano, ma in ogni fase della nostra vita non devono mai mancare in quanto rappresentano nutrienti essenziali per sostenere le normali funzionalità del nostro organismo, dal metabolismo energetico alla funzione di ogni organo del nostro corpo.

Le necessità nutrizionali possono poi variare, in persone della stessa età, anche in base al sesso, allo stile di vita attivo o meno, allo stato di salute, al grado di stress o ad altre situazioni in cui si può evidenziare carenza di alcuni nutrienti.

Le necessità nutrizionali variano in base al sesso, allo stile di vita e all'attuale grado di stress.

L’organismo della donna in menopausa ha bisogno di essere nutrito in modo sano ed equilibrato con un certo “occhio di riguardoper alcune vitamine e minerali essenziali non solo per invecchiare in salute, ma anche per prevenire alcune problematiche, tra cui emerge l’osteoporosi.

Il Calcio, la vitamina D, il Magnesio e la vitamina K così come lo Zinco, il Selenio e le vitamine D, E, K, C e B6 sono nutrienti da tenere particolarmente sotto controllo nella donna in menopausa.

Calcio, Vitamina D e Magnesio e non solo per prevenire l’osteoporosi

Il Calcio, la vitamina D e anche il Magnesio sono nutrienti notoriamente indicati alla donna in menopausa, di supporto per mantenere il corretto turnover del tessuto osseo. L’integrazione di Calcio e di vitamina D è inoltre generalmente prescritta nelle donne con problemi di osteoporosi.

In particolare il Calcio, il Magnesio e la vitamina D sono direttamente coinvolti nella regolazione della formazione del tessuto osseo e una loro carenza può essere correlata alla maggior tendenza a sviluppare tale problematica.

Il Calcio è ampiamente distribuito in vari alimenti di origine animale e vegetale, dal latte e derivati a carciofi, broccoli, cavoli, verze, arance, albicocche e fragole.

La vitamina D invece viene prodotta dalla pelle in seguito all’esposizione al sole. Negli ultimi anni si è registrata una carenza diffusa di vitamina D in tutte le fasce d’età, la conseguenza si pensa di una maggiore protezione della pelle contro i danni dei raggi UV.

L’integrazione di vitamina D è così spesso indicata nelle donne carenti e in particolare dai 35 anni in poi per prevenire l’insorgenza dell’osteoporosi.

La vitamina D contribuisce all'assorbimento/utilizzo del calcio e del fosforo, oltre normalizzare i livelli di calcio nel sangue.

Il Magnesio, anch’esso ampiamente distribuito negli alimenti sia animali che vegetali, regola diverse funzionalità del nostro organismo: dal metabolismo energetico alla contrazione muscolare, dal rilassamento alla regolazione del turnover del Calcio.

Oltre a svolgere un ruolo importante a livello di apparato scheletrico, gli studi scientifici hanno evidenziato che l’introito di Magnesio e Calcio favorisce una minore incidenza di problematiche cardiovascolari. Infine anche la vitamina K e lo Zinco contribuiscono al mantenimento di ossa normali.

Vitamine del gruppo B, C, E, Potassio, Selenio e Zinco per un ageing in salute

Le vitamine B sono un gruppo di nutrienti essenziali per diverse funzioni del nostro organismo. Dalla pelle al cervello, dal metabolismo energetico a quello di grassi e proteine, ogni singola cellula del nostro corpo ha bisogno di una o più vitamine del gruppo B. Queste sono ampiamente distribuite nei vari alimenti e generalmente la loro integrazione in gruppo favorisce l’azione di ogni singola vitamina.

Nella donna in pre-menopausa e menopausa la vitamina B6 contribuisce alla regolazione dellattività ormonale.

Inoltre, le vitamine B6, B12 e lacido folico svolgono un ruolo importante nel sostenere il normale metabolismo dellomocisteina, una molecola che ha effetti simili al colesterolo e che produciamo in eccesso quando si è carenti di una di queste vitamine.

Le vitamine B2, B3 e B8, assieme allo Zinco, favoriscono il mantenimento di una pelle normale, assieme alla vitamina C che contribuisce alla normale formazione del collagene per la normale funzione di vasi sanguigni, ossa, cartilagini, gengive, pelle e denti.

La vitamina C, insieme al Selenio, allo Zinco e alla vitamina E, sostiene la protezione delle cellule, dallo stresso ossidativo.

Il Potassio, assieme al Magnesio, contribuisce alla normale funzione muscolare e al funzionamento del sistema nervoso.

Il corretto introito di queste vitamine e minerali è essenziale quindi per favorire un sano invecchiamento mantenendo in salute il nostro organismo a livello fisico e mentale: per una pelle più elastica, un organismo più resistente all’ossidazione, una sistema nervoso più rilassato e vigile e un metabolismo sempre efficiente, meno stanco e affaticato.

Con un’alimentazione sana, ti assicuri tutti i nutrienti di cui hai bisogno

Abbiamo visto che l’integrazione di Calcio e vitamina D è spesso indicata per prevenire o controllare losteoporosi, una problematica che colpisce alcune donne in questo periodo della vita.

In generale, un’alimentazione sana, varia e ricca di frutta e verdura è essenziale per assicurare alla donna in menopausa tutti gli altri nutrienti di cui ha bisogno.

In alcune situazioni in cui tali nutrienti possono essere carenti, come una vita stressante, alcune problematiche o un’alimentazione non completa, può essere necessario integrarli, e il Medico o il Farmacista rappresentano i riferimenti essenziali per un consiglio di valore a sostegno di una scelta sicura e consapevole per la propria salute.

Vuoi maggiori informazioni?