Rimedi naturali per contrastare i disturbi della menopausa
estratti erbali come rimedi naturali in menopausa

I rimedi naturali per la donna in menopausa

17.07.2018

La menopausa rappresenta un periodo di cambiamento nella vita di una donna che può portare anche numerosi fastidi legati alle alterazioni ormonali che la caratterizzano. La natura, però, viene in aiuto della donna in menopausa.

In particolare, alcuni estratti erbali possono essere di supporto non solo in caso di vampate di calore e sudorazioni notturne, ma anche se compaiono sintomi secondari come la stanchezza cronica, i disturbi del sonno e dell’umore, ritenzione idrica e gonfiore addominale, infezioni del tratto urinario e aumento del peso

Vediamo, insieme, i rimedi naturali di supporto alla donna in menopausa per trascorrere serene e in salute questa importante fase della vita.

Vampate di calore e sudorazione notturna? Non solo fitoestrogeni

Indichiamo per primi 2 rimedi naturali, indicati per sostenere la donna in menopausa in caso di vampate di calore e di sudorazioni notturne.

#1 Soia e Trifoglio rosso

Entrambi sono fonti naturali di estrogeni naturali o fitoestrogeni, molecole che hanno una struttura simile agli estrogeni umani ma che sono meno potenti di quelli di sintesi.

La minor potenza ne determina l’attività ma con l’assenza degli effetti collaterali tipici degli ormoni di sintesi che alcune donne lamentano come pesanti.

La struttura e il meccanismo d’azione simile, però, eguaglia fitoestrogeni ed estrogeni nella controindicazione all’utilizzo di ormoni a causa di precedenti problematiche estrogeno dipendenti.

Click to Tweet

In #menopausa, la soia e il trifoglio rosso ti sostengono in caso di vampate di calore e sudorazioni notturne.

#2 Cimifuga

Contiene sostanze che mitigano i sintomi tipici della menopausa con meccanismo non ormonale.

In particolare, il meccanismo d’azione non è ancora del tutto chiarito, anche se un numero sempre maggiore di evidenze sembra orientarsi sull’attività a livello centrale.

In parole semplici, i costituenti della cimicifuga regolano i meccanismi cerebrali che sono coinvolti della comparsa dei sintomi della menopausa.

Infatti, lestratto erbale della pianta può essere utilizzato nelle donne con controindicazione allassunzione di estrogeni.

I rimedi naturali in caso di stanchezza cronica, disturbi del sonno e problematiche dell’umore

Se ci sono stanchezza cronica, problematiche dell’umore e disturbi del sonno, generalmente, siamo di fronte ad alterazioni dei meccanismi che regolano il buonumore e i nostri sogni sereni, favorendo spesso anche una sensazione di spossatezza generale.

Questi meccanismi si attivano a livello cerebrale e la loro stabilità è garantita da sottili equilibri nelle concentrazioni dei neurotrasmettitori regolatori.

È importante non sottovalutare il problema perché spesso si rischia di cadere in depressione.

Vediamo, quindi, 3 piante di supporto da considerare.

#1 Rodiola

I costituenti di questo estratto erbale sono attivi sia sui meccanismi che regolano il normale tono dellumore che come corroboranti nel sostenere l’organismo in caso di stanchezza fisica e mentale.

La Rodiola è, infatti, un noto tonico-adattogeno, termine riferito a un particolare gruppo di piante medicinali che favoriscono l’adattamento fisico e mentale in presenza di agenti esterni nocivi o situazioni stressanti.

#2 Passiflora

L’estratto di Passiflora è un rimedio naturale tradizionalmente indicato per favorire il benessere mentale e il rilassamento sia in presenza di problematiche del sonno che in caso di stress.

#3 Melissa

Dalla Melissa si ottiene un estratto erbale di supporto nel sostenere il rilassamento e benessere mentale e il normale tono dell’umore. Si tratta di un altro rimedio naturale tramandatoci dalla tradizione.

Melissa e Passiflora, inoltre, sono anche indicate come utili coadiuvanti in caso di gonfiore addominale, favorendo la regolare motilità gastrointestinale ed eliminazione dei gas.

I rimedi naturali per il gonfiore, la ritenzione idrica e aumento del peso

La donna in menopausa, spesso, lamenta una sensazione di gonfiore alle gambe, problemi di ritenzione idrica e aumento del peso.

Gli sbalzi ormonali tendono a favorire queste problematiche e si consiglia principalmente di seguire una dieta sana, equilibrata e bilanciata, mantenendo sempre controllata la bilancia, soprattutto in pre-menopausa.

In questa fase, infatti, si è evidenziata in alcune donne una naturale tendenza all’aumento del peso in seguito a un rallentamento del metabolismo basale. I rimedi naturali consigliati in tali situazioni sono diversi e ne ricordiamo 3.

#1 Tè verde

Questo rimedio è un noto antiossidante che può essere indicato anche per favorire il drenaggio dei liquidi corporei e l’equilibrio del peso. Inoltre, sostiene la normale funzionalità intestinale e funge da tonico in caso di stanchezza fisica e mentale.

#2 Equiseto

L’estratto di Equiseto è un noto coadiuvante per favorire il drenaggio dei liquidi corporei e la funzionalità delle vie urinarie.

Si distingue anche come fonte di minerali utili e per questo è considerato un drenante adatto alle donne in menopausa.

Infine, è indicato per favorire il trofismo del connettivo e il benessere di unghie e capelli.

#3 Garcinia, Opuntia e Gymnema

Si tratta di tre estratti erbali indicati per favorire il controllo del peso corporeo, inibendo l’assorbimento di grassi (Garcinia), o di carboidrati (Opuntia), o di entrambi (Gymnema). Garcinia e Gymnema, inoltre, sono di supporto nel controllo del senso di fame.

Uva ursina e Cranberry: i rimedi naturali per le problematiche urinarie

Le donne in menopausa sono, spesso, soggette a problematiche delle vie urinarie, in particolare a cistiti, anche ripetute.

In tal caso, ci sono 2 rimedi naturali spesso indicati in presenza di tali problematiche: l’Uva ursina e il Cranberry.

#1 Uva ursina

Il suo estratto è tradizionalmente indicato per il drenaggio dei liquidi corporei e per sostenere le normali funzionalità delle vie urinarie.

#2 Cranberry

Anche l’estratto del frutto di Cranberry o Mirtillo americano è un utile coadiuvante per sostenere il drenaggio dei liquidi corporei e le funzionalità delle vie urinarie. Gli studi scientifici hanno evidenziato le potenzialità del suo utilizzo nel prevenire le recidive di cistite.

L’interesse scientifico nei confronti di tale rimedio naturale nacque dall’osservazione che la popolazione americana aveva evidenziato una minor incidenza di problematiche del tratto urinario rispetto ad altre popolazioni.

Partendo dagli studi osservazionali, quelli scientifici hanno poi evidenziato che ciò era collegato al succo di Cranberry, una bevanda ampiamente diffusa in America.

Conclusioni

Abbiamo visto insieme alcuni rimedi naturali che possono essere di sostegno alla donna in menopausa in caso di problematiche tipiche ma anche di sintomi secondari particolarmente fastidiosi in questa delicata fase della vita.

Naturalmente, ti ricordiamo che il medico o il farmacista sono i riferimenti per il miglior consiglio per la tua salute, i professionisti che ti aiutano a trovare il rimedio, anche naturale, di cui hai bisogno.

La menopausa è una fase da vivere serenamente e in salute. Se uno di questi rimedi naturali può risultare un utile sostegno, proprio loro sapranno indicarti quello adatto a te.

Prodotti consigliati

Vuoi maggiori informazioni?